Home / Testi e Traduzioni / Song for Bob Dylan | Testo e Traduzione

Song for Bob Dylan | Testo e Traduzione

SONG FOR BOB DYLAN

(Bowie)

Oh, hear this Robert Zimmerman
I wrote a song for you
About a strange young man
called Dylan
With a voice like sand and glue
His words of truthful vengeance
They could pin us to the floor
Brought a few more people on
And put the fear in a whole lot more

Ah, Here she comes
Here she comes
Here she comes again
The same old painted lady
From the brow of a superbrain
She’ll scratch this world to pieces
As she comes on like a friend
But a couple of songs
From your old scrapbook
Could send her home again

You gave your heart to every bedsit room
At least a picture on my wall
And you sat behind a million pair of eyes
And told them how they saw
Then we lost your train of thought
The paintings are all your own
While troubles are rising
We’d rather be scared
Together than alone

Ah, Here she comes…etc.

Now hear this Robert Zimmerman
Though I don’t suppose we’ll meet
Ask your good friend Dylan
If he’d gaze a while
down the old street
Tell him we’ve lost his poems
So they’re writing on the walls
Give us back our unity
Give us back our family
You’re every nation’s refugee
Don’t leave us with their sanity

Ah, Here she comes….etc.

CANZONE PER BOB DYLAN

(Bowie)

Ascolta questa, Robert Zimmerman1
Ho scritto una canzone per te
Su uno strano giovane
di nome Dylan
Con una voce come sabbia e colla
Le sue parole di vera vendetta
Avrebbero potuto inchiodarci al pavimento
Ha trascinato un po’ più di gente
Ne ha spaventati molti di più.

Ah, eccola che viene
Eccola che viene
Viene di nuovo
La stessa vecchia signora dipinta
Dalla mente di un supercervello
Farà a pezzi questo mondo
Presentandosi da amica
Ma un paio di canzoni
Dal tuo vecchio album
Potrebbero rimandarla a casa.

Hai dato il tuo cuore a ogni stanza con letto
Almeno un’immagine sulla mia parete
Sedevi dietro a un milione di occhi
E gli raccontavi come vedevano
Poi perdemmo il treno dei tuoi pensieri
I quadri sono tutti tuoi,
Mentre nascono problemi
Preferiremmo spaventarci
Insieme piuttosto che soli.

Ah, eccola che viene, ecc…

Ora ascolta Robert Zimmermann
Sebbene io non creda che ci incontreremo
Chiedi al tuo caro amico Dylan
Se rimarrebbe a fissare un po’
la vecchia strada
Digli che abbiamo perso le sue poesie
Così ora le scrivono sui muri
Ridacci la nostra unita’
Ridacci la nostra famiglia
Sei il profugo di tutte le nazioni
Non lasciarci con la loro saggezza.

Eccola che viene.., ecc.

 

Note: 1 Il vero nome di Bob Dylan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *