Home / Testi e Traduzioni / Moonage Daydream | Testo e Traduzione

Moonage Daydream | Testo e Traduzione

MOONAGE DAYDREAM

(Bowie)

I’m an alligator2, I’m a mama-papa coming for you
I’m the space invader, I’ll be a rock ‘n’ rollin’ bitch for you
Keep your mouth shut,
you’re squawking like a pink monkey bird3
And I’m busting up my brains for the words

Keep your ‘lectric eye4 on me babe
Put your ray gun to my head
Press your space face close to mine, love
Freak out in a moonage daydream oh yeah!

Don’t fake it baby, lay the real thing on me
The church of man, love5
Is such a holy place to be
Make me baby, make me know you really care
Make me jump into the air

Keep your ‘lectric eye on me babe
Put your ray gun to my head
Press your space face close to mine, love
Freak out in a moonage daydream oh yeah!

Freak out, far out, in out6

SOGNO AD OCCHI APERTI DELL’ERA LUNARE 1

(Bowie)

Sono un alligatore2, sono un mamma – papà venuto per te
Sono l’invasore spaziale, sarò una puttana del rock’n’roll per te
Tieni chiusa quella bocca,
stai urlando come se ti penetrassero3
E io mi sto dannando il cervello per trovare le parole

Tieni la tua telecamera4 puntata su di me, tesoro
Puntami la tua pistola laser alla testa
Premi la tua faccia spaziale contro la mia, amore
Vai fuori di testa in un sogno ad occhi aperti dell’era lunare

Non fingere dolcezza, offriti a me completamente
La chiesa dell’uomo, amore5
È un posto così sacro in cui stare
Fammi baby, fammi sapere che ti importa davvero
Fammi impazzire di piacere

Tieni la tua macchina fotografica puntata su di me, dolcezza
Puntami la tua pistola laser alla testa
Premi la tua faccia spaziale contro la mia, amore
Vai fuori di testa in un sogno ad occhi aperti dell’era lunare

Vai fuori di testa, lontano, dentro fuori6

Note:

Il brano fu originariamente inciso nel gennaio 1971 in una versione demo abbastanza trascurabile rispetto a quella che sarebbe stata reincisa dieci mesi dopo per l’album Ziggy Stardust.

Nella tematica dell’album, è il brano in cui il messia alieno si rivela nella sua combinazione di ribellione, e libertà sessuale e religiosa: l’archetipo della rockstar.

Bowie cerca di definire la mitologia di sé stesso come Ziggy Stardust, un “alligatore” (forte, senza rimorsi), un mamma/papà (senza un genere sessuale specifico, al di là di ogni definizione), un invasore spaziale (alieno, distante, incomprensibile, “altro”), una “puttana del rock’n’roll” che non ha tabù né limiti per arrivare al successo e alla fama.

Come spesso accade a Bowie in questo periodo, il rock è spesso associato al sesso: le due cose si intersecano, si sovrappongono, si rincorrono.

Ed ecco che Moonage Daydream, il “sogno ad occhi aperti dell’era lunare” è un momento di estasi che è anche sessuale. D’altronde la puttana del rock’n’roll, il mamma/papà invita l’ascoltare-fan a smetterla di urlare come se qualcuno la/lo penetrasse da dietro: “pink monkey bird” è slang gay per indicare chi, in un rapporto anale, riceve. Poi invita anche a “non fingerlo” (l’orgasmo), a farlo impazzire di piacere.

Ma cos’è questo “sogno ad occhi aperti (o diurno) dell’era lunare”? Nel 1969 il primo uomo mise piede sulla luna per la prima volta, e da quel giorno per gli anni a seguire le missioni Apollo si susseguirono. Sicuramente è stato un evento che ha segnato un’epoca, tanto da poterla tranquillamente ribattezzare come l’era della luna. All’epoca il sogno di colonizzarla e abitarla era ancora vividissimo, eccitante e pauroso. Ecco perché quel “freak out” che ha un’accezione di paura. D’altronde nel disco si parla di alieni.

Ma quello di “dar fuori di testa” è quasi un invito: forse l’Uomo delle Stelle è sceso sulla terra per dare una scossa, per rompere tutti i tabù dell’era lunare: le persone devono come risvegliarsi da questo sogno.

Un’altra interpretazione, più lirica, potrebbe essere il riferimento agli antichi culti che adoravano la Luna: la dea della Luna era la dea della magia, del subconscio, dell’ispirazione poetica. Il sogno diurno dell’era lunare potrebbe rappresentare quindi un percorso estatico e istintivo verso la creatività.

1 Quando Bowie eseguiva Moonage Daydream durante il suo primo tour Americano nel 1972, presentava il numero come “scritto da Ziggy Stardust stesso”.
2 Termine dello slang americano che indica una persona sicura e senza dubbi. In italiano lo si potrebbe tradurre con “squalo”.
3 Pink Monkey Bird (letteralmente: un uccello-scimmia rosa) in gergo è chi riceve in un rapporto anale.
4 Electric Eye, in slang, indica la telecamera o la macchina fotografica. E’ un modo di dire ormai in disuso.
5 Viste le allusioni sessuali del testo, soprattutto a sfondo omosessuale, la frase potrebbe anche essere “the church of man-love“, la chiesa dell’amore dell’uomo.
6 un’altra allusione sessuale chiude il brano: “In/Out” (Dentro/Fuori) era un termine gergale che indicava la penetrazione.

Un commento

  1. Una canzone si giudica nella sua interezza,ma questa fin dall’inizio ti da la scossa!
    DAVID! “MAKE ME JUMP INTO THE AIR”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *