Janine

JANINE
(Bowie)

Oh my love, Janine
I’m helpless for your smile
Like a Polish wanderer
I travel ever onwards to your land
And were it not just for the jewels, I’d close your hand

Your strange demand
To ‘collocate’ my mind
Scares me into gloom
You’re too intense
I’ll have to keep you in your place
I’ve no defence
I’ve got to keep my veil on my face

Janine, Janine, you’d like to know me well
But I’ve got things inside my head
That even I can’t face

Janine, Janine, you’d like to crash my walls
But if you take an axe to me
You’ll kill another man
Not me at all

You’re fey, Janine
A tripper to the last
But if I catch you standing on my toes
I’ll have a right to shout you down
For you’re a lazy stream
In which my thoughts would drown

So stay, Janine
And we can glide along
I’ve caught your wings for laughs
I’m not obliged to read you statements of the year
So take your glasses off
And don’t act so sincere

Janine, Janine, you’d like to know me well
But I’ve got things inside my head
That even I can’t face

Janine, Janine, you’d like to crash my walls
But if you take an axe to me
You’ll kill another man
Not me at all

JANINE
(Bowie)

Oh, amore mio, Janine
Sono perso nel tuo sorriso.
Come un vagabondo Polacco
Viaggio sempre verso il tuo paese.
E se non fosse per i gioielli, meriterei la tua mano.

La tua strana domanda
Di “riordinare ” la mia mente
Mi getta nello sconforto
Sei troppo intensa
Dovrò tenerti al tuo posto
Non ho difese
Devo tenere il velo sulla mia faccia

Janine, Janine, vorresti conoscermi bene
Ma ho delle cose nella testa
Che non posso guardare neppure io

Janine, Janine, vorresti abbattere i miei muri
Ma se vieni da me con un’ascia
Ucciderai un altro uomo
Certo non me

Sei sconclusionata, Janine
Una viaggiatrice alla fine
Ma se ti trovo a pestarmi i piedi
Avrò il diritto di zittirti
Perché sei un ruscello pigro
In cui vorrei affogare i miei pensieri

Così resta, Janine
E possiamo scivolare insieme
Ho catturato le tue ali per ridere
Non sono obbligato a leggere i tuoi proponimenti per l’anno nuovo
E allora togliti gli occhiali
E non essere così sincera

Janine, Janine, vorresti conoscermi bene
E ho delle cose nella testa
Che non posso guardare neppure io

Janine, Janine, vorresti abbattere i miei muri
Ma se vieni da me con un’ascia
Ucciderai un altro uomo
Certo non me

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi