News – David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it http://velvetgoldmine.it David Bowie Italia Mon, 14 Jan 2019 23:36:46 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.0.3 http://velvetgoldmine.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/01/cropped-piccolo-1-32x32.png News – David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it http://velvetgoldmine.it 32 32 For ever and ever http://velvetgoldmine.it/2019/01/anniversario-for-ever-and-ever-2/ http://velvetgoldmine.it/2019/01/anniversario-for-ever-and-ever-2/#respond Thu, 10 Jan 2019 01:23:29 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13957 L'articolo For ever and ever proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
david bowie anniversario

L'articolo For ever and ever proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2019/01/anniversario-for-ever-and-ever-2/feed/ 0
Spying Through a Keyhole: cofanetto di inediti http://velvetgoldmine.it/2019/01/spying-through-a-keyhole-cofanetto/ http://velvetgoldmine.it/2019/01/spying-through-a-keyhole-cofanetto/#respond Tue, 08 Jan 2019 13:20:47 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13952 Si intitolerà Spying Through a Keyhole ed uscirà in primavera un cofanetto in vinile con alcuni brani inediti. Spying Through a Keyhole, il cofanetto di inediti in uscita questa primavera per la Parlophone, continua una tradizione di “regali” ai fan il giorno del compleanno di David Bowie. Tradizione recente, è vero, ma iniziata da lui: …

L'articolo Spying Through a Keyhole: cofanetto di inediti proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Si intitolerà Spying Through a Keyhole ed uscirà in primavera un cofanetto in vinile con alcuni brani inediti.

David Bowie Spying through a keyhole coverSpying Through a Keyhole, il cofanetto di inediti in uscita questa primavera per la Parlophone, continua una tradizione di “regali” ai fan il giorno del compleanno di David Bowie. Tradizione recente, è vero, ma iniziata da lui: nel 2013 tornò dopo dieci anni di silenzio pubblicando a sorpresa Where Are We Now? e nel 2016 l’album ★ (Blackstar). In realtà questa volta si tratta solo dell’annuncio, visto che si dovrà attendere qualche mese. Ma ci acconteniamo dell’app “David Bowie Is Real” disponibile da questa mattina.

Spying Through a Keyhole dovrebbe festeggiare anche il mezzo secolo, cinquanta anni tondi tondi, dall’uscita di Space Oddity. Ed infatti i nove brani inclusi (non aspettatevi chissà quale cofanetto) si riferiscono proprio a quel periodo.

Bowie Monsummano Terme 1969Il titolo viene dal testo di uno dei brani: in alcuni casi si tratta di versioni demo alternative ai brani già conosciuti, in altri di canzoni totalmente inedite.

Sono registrazioni casalinghe, con David che si accompagna alla chitarra, e pertanto la qualità audio non è sempre di livello. Ma questi brani, assicura il comunicato stampa, fanno parte di una lista di brani che Bowie in persona ha autorizzato alla pubblicazione prima della scomparsa.

Non abbiamo elementi per confutare la cosa. Il fatto che abbia o meno autorizzato una pubblicazione, a conti fatti, non sposta di una virgola l’unico cosa importante: la qualità di ciò che si pubblica.

Confidiamo in pubblicazioni più interessanti e consistenti quest’anno, come per esempio testimonianze live che ancora mancano all’appello (Sound + Vision Tour, Outside Tour, Earthling Tour).

Questi i brani:

Mother Grey (demo)

This mid-tempo tale of a fledgling son fleeing the nest features multi-tracked vocals, guitars and harmonica from David. Un racconto di un figlio neonato che scappa dal nido, con David che utilizzata una voce multitraccia, chitarra e armonica.

In The Heat Of The Morning (demo)

Un brano degli esordi ben not ma che qui troviamo in una versione demo.

Goodbye 3d (Threepenny) Joe (demo)

Un affascinante demo del 1968.

Love All Around (demo)

Una canzone d’amore deliziosa dal testo della quale è tratto il titolo del cofanetto: “I see a pop tune spying through a keyhole from the other room”.

London Bye, Ta-Ta (demo)

Una versione demo che contiene parole completamente diverse in due strofe, rispetto alla versione conosciuta.

Angel, Angel, Grubby Face (demo versione 1)

La prima e unica demo conosciuta di questo brano

Angel, Angel, Grubby Face (demo versione 2)

Una versione alternative successiva della stessa canzone con testo differente.

Space Oddity (estratto demo)

Il testo e la variazione di arrangiamento sembrano confermare l’ipotesi che questo sia probabilmente la primissima versione demo di uno dei brani più conosciuti di Bowie.

Space Oddity (demo – testo alternativo) (conHutch)

Concepita in origine come una canzone da eseguire in duo, questa è la prima versione conosciuta che include John ‘Hutch’ Hutchinson. Anche qui l’arrangiamento e il testo sono variati.

Anche se al momento è prevista la sola pubblicazione in vinile, siamo certi che successivamente vedrà anche una pubblicazione su supporto CD.

L'articolo Spying Through a Keyhole: cofanetto di inediti proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2019/01/spying-through-a-keyhole-cofanetto/feed/ 0
Loving the Alien: i dischi singoli usciranno il 15 febbraio http://velvetgoldmine.it/2019/01/loving-the-alien-dischi-singoli/ http://velvetgoldmine.it/2019/01/loving-the-alien-dischi-singoli/#respond Mon, 07 Jan 2019 20:47:13 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13946 Usciranno il prossimo 15 Febbraio i dischi sfusi del cofanetto Loving the Alien nell’edizione rimasterizzata. Il 15 febbraio è la data che molti aspettavano, o almeno chi non ha acquistato il cofanetto Loving the Alien (1983-1988), per mettere le mani sulle nuove edizioni dei tre dischi che Bowie ha pubblicato negli anni ’80 e sui …

L'articolo Loving the Alien: i dischi singoli usciranno il 15 febbraio proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Usciranno il prossimo 15 Febbraio i dischi sfusi del cofanetto Loving the Alien nell’edizione rimasterizzata.

Il 15 febbraio è la data che molti aspettavano, o almeno chi non ha acquistato il cofanetto Loving the Alien (1983-1988), per mettere le mani sulle nuove edizioni dei tre dischi che Bowie ha pubblicato negli anni ’80 e sui due nuovi live.

Come già era noto, infatti, solo alcuni degli album che compongono il cofanetto saranno pubblicati singolarmente, mentre gli altri rimarranno esclusiva del box.

Let’s Dance, Tonight e Never Let Me Down con la nuova masterizzazione vedranno la luce su supporto CD, vinile e formato digitale. I due doppi album live, Serious Moonlight (Live ’83) e Glass Spider (Live Montreal ’87) saranno pubblicati solo su CD e in formato digitale e non in vinile.

I dischi Dance e Never Let Me Down 2018 vedranno la luce solo in formato digitale.

Ecco nel dettaglio:          

Formato Fisico

Let’s Dance (remaster) 1 LP / 1CD

Serious Moonlight (Live ’83) 2CD

Tonight (remaster) 1 LP / 1CD

Never Let Me Down (remaster) 1 LP / 1CD

Glass Spider (Live Montreal ’87) 2CD

Formato Digitale

Let’s Dance (remaster) – Formato: 192/24  / 96/24

Serious Moonlight (Live ’83) – Formato: 192/24  / 96/24

Never Let Me Down – Formato: standard digitale versione giapponese

Never Let Me Down (2018) – Formato: 96/24

Glass Spider (Live Montreal ’87) – Formato: 192/24  / 96/24

Dance – Formato: digitale standard

L'articolo Loving the Alien: i dischi singoli usciranno il 15 febbraio proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2019/01/loving-the-alien-dischi-singoli/feed/ 0
Anniversario: Sky Arte e RAI ricordano Bowie http://velvetgoldmine.it/2019/01/sky-arte-e-rai-ricordano-bowie/ http://velvetgoldmine.it/2019/01/sky-arte-e-rai-ricordano-bowie/#respond Mon, 07 Jan 2019 13:43:55 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13933 Il canale satellitare SKY ARTE domani renderà omaggio a Bowie, in occasione del 72esimo anniversario della sua nascita, con una serata speciale a lui dedicata. Ma anche la RAI lo omaggia. Comincerà alle ore 21.15 di domani 8 gennaio la serata speciale che Sky Arte ha deciso di dedicare a David Bowie, e andrà avanti …

L'articolo Anniversario: Sky Arte e RAI ricordano Bowie proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Il canale satellitare SKY ARTE domani renderà omaggio a Bowie, in occasione del 72esimo anniversario della sua nascita, con una serata speciale a lui dedicata. Ma anche la RAI lo omaggia.

Comincerà alle ore 21.15 di domani 8 gennaio la serata speciale che Sky Arte ha deciso di dedicare a David Bowie, e andrà avanti fino a notte inoltrata. La RAI lo ricorderà sia l’8 che il 10 gennaio, le giornate in cui ricorrono l’anniversario della nascita e della scomparsa.

Cominciamo con Sky Arte:

21.15 David Bowie: Stardust

Lo speciale approfondimento prenderà il via alle 21.15 con il documentario in prima TV “David Bowie: Stardust“, che racconta di come grazie all’iconico Ziggy Stardust, alter ego di Bowie catapultato sulla terra da mondi altri, la carriera del musicista decollò, regalando ai fan sempre più numerosi un mix di rock dalle atmosfere extraterrestri e stravaganza, oltre qualsiasi etichetta di genere.
Da quel momento in poi, David Bowie si trasformò nella star che tutti conosciamo. Tuttavia il documentario evoca anche i momenti bui che caratterizzarono la parabola dell’artista, fino alla sua tragica morte, annunciata dallo stesso Bowie attraverso la propria musica.

22.20 Hansa Studios : da Bowie agli U2

A seguire, alle 22.20, il documentario Hansa Studios : da Bowie agli U2.

Hansa StudiosLa musica ai tempi del Muro renderà omaggio ai leggendari studi di registrazione berlinesi, che Bowie preferì, per primo, a quelli americani. Qui l’artista parlava del Muro nel testo della famosissima Heroes, mentre l’amico Iggy Pop concepiva The Passenger ispirandosi ai viaggi a bordo delle carrozze della U-Bahn e della S-Bahn. Non soltanto Bowie e Iggy Pop, ma anche Nick Cave e U2 sono transitati per gli Hansa Studios. Grazie a un ricco archivio di immagini e all’esclusivo accesso agli studi, il film racconta, attraverso interviste a solisti, band, ingegneri e produttori, la vita degli Hansa Studios, da fabbrica di hit del pop tedesco a simbolo di una generazione di artisti in cerca di sperimentazioni sonore.

23.55 David Bowie: Stardust

Alle 23.55, per chi si fosse sintonizzato tardi, ci sarà la replica del documentario David Bowie: Stardust trasmesso in prima serata.

01.00 Bowie: the Man Who Changed the World

Alle ore 01.00 sarà la volta di Bowie: the Man Who Changed the World, un mediocre documentario uscito nel 2016 sull’onda della scomparsa e che racconta la sua storia. Nulla aggiunge a quanto già noto e ci è sembrato opportunistico e mal prodotto, con spezzoni di archivio visti e rivisti e interviste a personaggi di secondo piano.

02.40 David Bowie – L’uomo dai mille volti

David Bowie l'uomo dai cento voltiCertamente più interessante il documentario francese David Bowie – L’uomo dai mille volti trasmesso a partire dalle 02.40. La panoramica sulla carriera e le storia del Duca Bianco troverà un contesto quanto mai adatto nel castello di Hérouville, a nord ovest di Parigi. Un luogo leggendario, che un tempo fece da cornice alla storia d’amore fra Chopin e George Sand, dove Bowie soggiornò per diversi mesi, all’epoca in cui la sua musica si apprestava a conquistare il mondo. Immagini d’archivio, interviste ai suoi collaboratori più stretti e le cover delle sue canzoni, realizzate da artisti del calibro di Lou Doillon, Alain Chamfort, Chilly Gonzales, Barbara Carlotti, Jeanne Added, restituiranno al pubblico un ritratto autentico e sentito di Bowie.

Per chi dovesse crollare dal sonno, David Bowie: Stardust  e Hansa Studios: da Bowie agli U2 saranno replicati il giorno successivo 9 Gennaio dalle ore 14.30 alle ore 17.00 circa.

Ma anche RAI 5 ha deciso di celebrare Bowie nei giorni delle ricorrenze, fino al 12

Beside Bowie Mick RonsonSi comincia comincia martedì 8 gennaio alle 23.20 su Rai5 con il documentario Beside Bowie: The Mick Ronson Story, in cui l’icona della musica Bowie celebra la vita e le opere del virtuoso della chitarra Mick Ronson. E’ la storia di uno splendido gregario che, senza clamori e dietro le quinte, ha firmato alcune delle pagine più belle del rock. Il pluripremiato regista Jon Brewer ricostruisce la vita e la carriera di Mick Ronson, chitarrista fra i più amati e influenti del rock and roll, oggi ricordato principalmente come chitarrista che ha accompagnato David Bowie dagli “Spiders From Mars” fino ad “Aladdin Sane”. Ed è proprio Bowie che nel documentario ripercorre in prima persona questo sodalizio artistico e intellettuale profondo, in cui Ronson è il principale artefice dell’architettura sonora degli Spiders From Mars, oltre che motore musicale e contraltare pubblico di Ziggy. Oltre a Bowie, nel corso della sua carriera, Ronson ha collaborato anche con altri artisti del calibro di Bob Dylan, Lou Reed, John Mellencamp e Morrissey, tra gli altri.

David Bowie the sacred triangle iggy pop lou reedSi prosegue giovedì 10 gennaio alle 23.35 con The Sacred Triangle – Bowie, Iggy & Lou 1971 – 1973, film che racconta la straordinaria alchimia scaturita dall’incontro delle tre icone della musica David Bowie, Iggy Pop e Lou Reed, avvalendosi di filmati rari, immagini di archivio ed estratti di esibizioni live.

 

Titolo Bowienext Rai 5Si finisce in bellezza la notte di sabato 12 gennaio (anzi, in realtà la mattina di domenica 13 gennaio), alle 01.45, con il documentario BowieNext di Rita Rocca. Un’altra occasione per rivederlo oppure, visto il tardo orario, si può sempre optare di rivederlo su RaiPlay.

L'articolo Anniversario: Sky Arte e RAI ricordano Bowie proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2019/01/sky-arte-e-rai-ricordano-bowie/feed/ 0
Gli appuntamenti di gennaio 2019 http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowie-appuntamenti-gennaio-2019/ http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowie-appuntamenti-gennaio-2019/#respond Sun, 30 Dec 2018 18:26:47 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13641 Sappiamo che il mese di Gennaio, per i fan di Bowie, è un mese importante. L’8 di gennaio ricorre l’anniversario della nascita e il 10 quello della scomparsa. Nascita e morte nell’arco di pochi giorni. Sono quelli i giorni in cui si concentrano, per ovvie ragioni, gran parte degli omaggi, dei tributi, delle dediche e …

L'articolo Gli appuntamenti di gennaio 2019 proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Sappiamo che il mese di Gennaio, per i fan di Bowie, è un mese importante. L’8 di gennaio ricorre l’anniversario della nascita e il 10 quello della scomparsa. Nascita e morte nell’arco di pochi giorni. Sono quelli i giorni in cui si concentrano, per ovvie ragioni, gran parte degli omaggi, dei tributi, delle dediche e degli eventi in suo ricordo. Un bel modo di iniziare un nuovo anno rendendogli omaggio. Gli eventi sono tantissimi e alcuni particolarmente originali. Di seguito vi riportiamo gli eventi selezionati da Velvet Goldmine tra tutti quelli che ci sono stati segnalati. Buon inizio anno! Love on ya.

BOWIE CELEBRATION DUO PIANO & VOCE BY THE SEA

Venerdi 4 gennaio 2019 ore 22:00 – Arca Noteblu, Via Carducci, Follonica (GR)

bowie appuntamenti gennaio 2019Alessio Ultimarata, voce dei The D.I.V.A. David Bowie Tribute Band e il giovane e talentuoso Liam Thomas alle tastiere, celebrano David Bowie in questa serata acustica voce e piano.

Solitamente il duo offre al pubblico un repertorio dei classici del Duca Bianco con arrangiamenti particolari a volte molto diversi rispetto agli originali.

Arca Noteblu Weblink

MR. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS – DAVID BOWIE INTERNATIONAL NIGHT

Venerdi 4 gennaio 2019 ore 22:00 – House of Rock, via Dario Campana 69, Rimini

Bowie appuntamenti gennaio 2019La band romana Mr. Ziggy & the Glassspiders in trasferta a Rimini continua la bella favola che dal 1991 fino ad oggi li ha accompagnati attraverso la camaleontica eccentricità del Duca Bianco.

Prenotazioni e infoline: 0541 775803 – 349 5605443

House of Rock weblink

Evento Facebook

SANTA RITA & THE SPIDERS FROM MARS

Sabato 5 gennaio 2019 ore 21:00 – Teatro Valle, via de barbieri 21, Roma

Bowie appuntamenti gennaio 2019Reading tra Paolo Poli e David Bowie a cura e con Marco Cavalcoli.

Un reading a partire da testi di Paolo Poli e David Bowie. Due personaggi istrionici, due artisti che hanno saputo, nei rispettivi ambiti, inventare nuove forme e nuove direzioni artistiche in un costante trasformismo in grado di ridisegnare il tempo vissuto.

In una sorta di intervista/dialogo impossibile tra Paolo Poli e David Bowie, incastonata in una ipotetica trasmissione radiofonica o televisiva, la serata rivela l’anima, il carattere, l’unicità e la radicalità artistica di due inventori che hanno lasciato un segno anticipatore sui tempi presenti e futuri. I due artisti rivivono in scena attraverso l’impronta stampata in eterodirezione sull’attore Marco Cavalcoli, che riceve in cuffia le voci dei due artisti e ne restituisce la presenza vibratile.

Ingresso gratuito tramite Eventbrite: link

Evento Facebook

SCARY MONSTERS LTD. PLAY BOWIE

Sabato 5 gennaio 2019 ore 22:30 – Blueshouse, Via Sant’Uguzzone 26, Milano

Scary Monsters ltd Blues House Bowie appuntamenti gellaio 2019Una celebrazione del mito di David Bowie nei giorni in cui cadono sia il terzo anniversario della scomparsa, sia quello che sarebbe stato il 72° compleanno. Nascono nel 2006, e con dieci anni di attività live sono uno dei tributi italiani di più lungo corso a David Bowie, icona assoluta del nostro tempo. L’omaggio degli Scary Monsters ltd. spazia nell’intera carriera di Bowie dagli anni ’60 fino ad oggi.

Intento della band è reinterpretare il repertorio del Duca Bianco in chiave personale,  facendo ampio ricorso a medley e citazioni e mettendo in risalto anche la dimensione scenica di un artista che è stato icona visiva, oltre che musicale. Il set include anche alcune cover di altri artisti “satelliti” del “pianeta Bowie”, tra cui Iggy Pop, Queen, Rolling Stones, T-Rex, Alice Cooper.

Special guest: I R L In Rotten Land

Ingresso dalle ore 21:30 circa – LIVE dalle ore 22:45 circa – Prenotazioni: info@blueshouse.it, Tel: +39 333 79 56 502 / 02 39 56 07 56

Biglietto di ingresso comprensivo di 1a consumazione  € 12,00 + DDP: link

Blueshouse weblink

Evento facebook

ANDY & THE WHITE DUKES – DAVID BOWIE SHOW

Sabato 5 gennaio 2019 ore 22:30 – Druso, Via Antonio Locatelli 17 – Ranica (BG)

Bowie appuntamenti gennaio 2019Andy, cofondatore dei Bluvertigo porta in scena un omaggio dedicato alla straordinaria vita di David Bowie con lo spettacolo musicale Andy & White Dukes.

Impegnato con voce, sax, tastiere e funambolici cambi d’abito, Andy sarà affiancato da Alberto Linari alle tastiere, Alessandro De Crescenzo alla chitarra, Marco Vattovani alla batteria, Max Pasut al basso e la magnifica voce femminile di Nicole Pellicani.

Super ospite della serata Silver prenderà parte in scena in alcuni brani dello show.

Ingresso 15€ consumazione inclusa – Biglietti disponibili all’ingresso – Ingresso aftershow dopo l’una 5€ consumazione inclusa.

Druso weblink

Evento Facebook

DAVID BOWIE IS .. MR. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS

Sabato 5 e domenica 6 gennaio 2019 – Mamaloca, Strada del Pasubio, 421, Vicenza

Bowie appuntamenti gennaio 2019Una “due giorni” imperdibile:

Sabato 5 gennaio dalle ore 21:00 un panorama completo del “mondo Bowie” con tutti gli artisti che ci hanno ruotato intorno. Seguirà il concerto dei Mr. Ziggy and the GlassSpiders David Bowie International Tribute e a concludere tutte le hits più le b-side e rarità.

Domenica 6 gennaio dalle ore 19:00 Giuseppe Piol ci condurrà attraverso un unplugged fin dentro l’anima di Bowie con canzoni che saranno intervallate e contestualizzate da proiezioni con foto inedite.

Selezione musicale a cura di Newwavenight

Per info e prenotazioni tavoli 0444041949

Evento Facebook

BOWIENEXT DAY

Martedì 8 gennaio 2019 ore 16:50 – Cinema Trevi – Cineteca Nazionale, Vicolo Del Puttarello 25, Roma

Bowie appuntamenti gennaio 2019Nel giorno in cui David Bowie avrebbe compiuto 72 anni, la proiezione di uno dei capolavori Nagisa Oshima che lo ha visto come attore protagonista, Furyo, e a seguire la presentazione del libro Bowienext. Interviste, ricordi e testimonianze sull’Uomo delle Stelle di Rita Rocca e Francesco Donadio.

ore 17.00 Furyo di Nagisa Oshima (1983, 119min)

ore 19.00 Incontro con Rita Rocca e Francesco Donadio. Moderatore: Adriano Ercolani, Special guest: Sydne Rome. Nel corso dell’incontro verrà presentato il libro di Rita Rocca e Francesco Donadio, “Bowienext. Interviste, ricordi e testimonianze sull’Uomo delle Stelle“, Arcana, 2018.

a seguire BOWIENEXT docufilm di Rita Rocca (2018, 67min) versione in lingua originale sottotitolata.

Evento Facebook

MORGAN, ANDY & THE WHITE DUKES ESEGUONO DAVID BOWIE

Mercoledì 9 gennaio 2019 ore 21:00 – Teatro Goldoni, San Marco 4650/b, Venezia

Bowie appuntamenti gennaio 2019Morgan e Andy (Bluvertigo) tornano a suonare insieme per omaggiare David Bowie.

Nel corso della serata, i due musicisti suoneranno alcune canzoni tratte da quello che entrambi definiscono il periodo “più fecondo e poliedrico” di David Bowie, quello che va dal 1971 al 1997.

Sul palco, Morgan e Andy saranno accompagnati dai White Dukes.

A sottolineare questa visione particolare, il Principe Maurice, visionario e qualificato narratore, accompagnerà il viaggio musicale attraverso le tante anime di uno degli artisti più iconici, controversi e affascinanti degli ultimi 50 anni.

Biglietti 10-15-20€ : link

Evento facebook

THE D.I.V.A. CELEBRATING DAVID BOWIE

Giovedi 10 gennaio 2019 ore 23:00 – NOF, Borgo San Frediano 17/r, Firenze

Bowie appuntamenti gennaio 2019Uno spettacolo che rende omaggio ad un grande artista proposto con passione ed entusiasmo.

The D.I.V.A. è una Rock’n’roll band che esegue dal vivo brani del repertorio di David Bowie e degli artisti a lui legati.

D.I.V.A. è un acronimo che sta per “the Duke” (David Bowie), “the Idiot” (Iggy Pop) & “the Vicious” (Lou Reed) All together, un omaggio alla Sacra Triade, ma soprattutto al Duca Bianco.

In questi anni di attività la band fiorentina ha tenuto numerosissimi concerti, raccogliendo crescenti consensi e diffondendo vibrazioni Rock’n’roll e suggestioni “bowiane”.

Ingresso libero.

ONYRICON PLAYS DAVID BOWIE: LOW & HEROES B-SIDES

Giovedì 10 gennaio 2019 dalle ore 22:00 – Ziggy Club, Via Madama Cristina 66, Torino

Bowie Appuntamenti gennaio 2019Per il terzo anniversario della scomparsa di David Bowie una serata dedicata alla musica e all’arte visiva del Duca Bianco. Luca Onyricon Giglio con Frankye Partipilo ospite speciale al sax, ripercorrerà dal vivo una delle fasi più oscure e sperimentali, il periodo elettronico berlinese, eseguendo i secondi lati dei dischi Low e “Heroes”
Durante il live proiezione in loop di Sense of Doubt video raro diretto da Stanley Dorfman nel 1977.

Onyricon: electronics, synthesizers, theremin, treatments
Frankye Partipilo: sax

Dalle 20.00 possibilità di cenare per tutti i soci con pizza al padellino e birra, comprensivo di ingresso al live 10 € – A seguire Ziggynite a cura di Karlitoz Dottor Volume – Ingresso riservato ai soci Arci

Evento Facebook

BOWIE TRIBUTE-STARDUST CELEBRATING DAVID BOWIE

Sabato 12 gennaio 2019 ore 20:30 – Teatro San Giovanni, via San Cilino, 99/1, Trieste

Bowie appuntamenti gennaio 2019A tre anni dalla scomparsa del Duca Bianco il gruppo triestino dei Bowie Tribute-Stardust organizza uno spettacolo che prevede non solo l’esibizione del gruppo live ma anche la proiezione di video su David Bowie e performance di ballo sulle note dei classici dell’artista inglese. Numerosi saranno gli ospiti: dal corpo di ballo diretto da Elisabetta Romanelli, a diversi musicisti che affiancheranno i Bowie Tribute, come il duo archi violino & violoncello Zilansky.

Ingresso  9€+DDP.

I biglietti sono in vendita presso Ticket Point, Corso Italia 6/c, Trieste e disponibili presso il teatro solo nella serata prima del concerto, fino ad esaurimento.

Evento facebook

STAGE BOWIE LIVE SHOW

Sabato 12 gennaio 2019 ore 21:30 – Tana Del Luppolo, Piazzale P.Diacono 10, Udine

Bowie appuntamenti gennaio 2019Stage BoWie  il Ritorno del Duca Bianco di Ziggy, Di Eroi e Ribelli

Live Celebration di Andrea Pegoraro e della nuova formazione degli Stage BoWie che eseguiranno un nuovo repertorio con tante hit e cambi d’abito, nell’ intento di far rivivere al proprio pubblico gli anni d’oro di un’ icona del rock: David Bowie.

Special Guest per tutta la serata Max Gelsi bassista che ha collaborato con Elisa,Fossati, Grignani e molti altri.

Ingresso libero – Specialità: cena e bevande

Evento Facebook

GILLO & THE STARMEN – REBEL REBEL

Sabato 12 gennaio 2019 ore 22:00 – Vibra Club, Via 4 novembre 40/a, Modena

Bowie appuntamenti gennaio 2019Il concerto tributo a David Bowie di Gillo and The Starmen in occasione del terzo anniversario dalla scomparsa del Duca Bianco.

La band nasce dalla passione per il genio musicale di David Bowie. Un tributo che ripercorre la carriera di Bowie dai primi album fino alle ultime uscite.

In consolle Ga Selection degli Emilia Soul Lovers e Jumbo Manfredini prima e dopo il concerto, per ballare fino a tarda notte.

Ingresso 5 €
riservato ai soci ARCI

Vibra Club weblink

Evento facebook

A DAVID BOWIE – STEFANO LUNA E DARIO ARENA

Sabato 12 gennaio 2019 ore 23:30 – Black Hole, viale Umbria 118, Milano

Bowie appuntamenti gennaio 2019La serata prevede un mini-show con Stefano Luna e Dario Arena che si cimenteranno in una rilettura in chiave dark del repertorio di David Bowie.

A seguire dj-set a cura di Dj Lenz e Dj Vision, special guest Dj übermensch

Ingresso : 10 € drink incluso

Black Hole weblink

Evento facebook

KILLER STAR TRIBUTO A DAVID BOWIE

Domenica 13 gennaio 2019 ore 22:00 – Rock’n’roll Club, via magenta 77 edificio 7, Rho (MI)

Bowie appuntamenti gennaio 2019Tornano sul palco i Killer Star per rendere omaggio al Duca Bianco, alla sua musica, alla sua storia.

Il Rock’N’Roll Club vi aspetta anche a cena.

Prenotazione consigliata.

Info e prenotazioni: link

Inizio concerto ore 22:00 – ingresso libero.

Evento facebook

LO ZODIACO DI RICCARDO MORI: IL CAPRICORNO

Mercoledi 16 gennaio 2019 ore 21.00 – Cirkoloco (Ex-Fila), Via Leto Casini 11 (dietro il centro commerciale del Gignoro), Firenze

Bowie appuntamenti gennaio 2019Riccardo Mori cantante e chitarrista nella band di Vasco Rossi dal 2004 al 2006 e dei D.I.V.A., band che omaggia il Duca Bianco, Lou Reed e Iggy Pop, eseguirà dal vivo in versione acustica brani di artisti del Capricorno, segno di Terra governato da Saturno, che annovera fra le fila dei suoi nativi personaggi del calibro di Elvis Presley, Paolo Conte, Syd Barret, Annie Lennox, Stephen Stills, Eddie Vedder, Jimmy Page, Andy Summers e molti altri.

In questa passeggiata tra le stelle Riccardo Mori non mancherà ovviamente di guidarci alla scoperta degli aspetti più reconditi e misteriosi della “stella più bella”: David Bowie.

Cirkoloco weblink

DAVID BOWIE JUST FOR ONE DAY DI GIORGIO MAGARO’

Sabato 19 gennaio 2019 dalle ore 21:00 – Kambusa (Ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini), via ippocrate 45, Milano

Bowie appuntamenti gennaio 2019Dopo la scomparsa di David Bowie, in occasione del flash-mob di Milano a lui dedicato, si incontra un gruppo di artisti lombardi, accumunati dalla passione per il Duca Bianco: un regista video (Giorgio Magarò, autore dello speciale pubblicato sul nostro sito, Il Gabinetto del Dr. Caligari), un attore teatrale, un critico musicale, alcuni musicisti, uno scenografo.
Parte l’idea di creare una memoria collettiva attraverso uno spettacolo multi-performante e multimediale che possa far rivivere la personalità eclettica e sconfinata del musicista britannico.
Il progetto JUST FOR ONE DAY è uno spettacolo di circa un’ora e mezza, pensato per il teatro con una struttura modulata sul tempo di una canzone: a ritmo di 3-4 minuti si avvicendano sul palco un attore con reading di testi tradotti ed interpretati su texture musicale dal vivo, brani cantati live con stile personale (e non emulativo), analisi critica di alcuni aspetti della carriera artistica di Bowie (Berlino, la teatralità, la scrittura…) danza dal vivo con fondali animati su schermo e proiezione di filmati famosi oppure rari (videoclip, interviste, spezzoni di film e concerti).
Nell’ edizione del 2019 lo spettacolo avrà una veste rinnovata anche per chi ha già assistito alle passate edizioni, con alcuni nuovi interpreti e inediti contributi filmati e sonori.

Tutti i protagonisti sono sulla locandina.

Lo spettacolo avrà un ingresso a sottoscrizione.

Evento facebook

ALADDIN INSANE BOWIE’S BIRTHDAY BASH 2019

Sabato 19 gennaio 2019 ore 22:45 – B-Live (Billions), Via di Settebagni 716, Roma (Uscita 9 del G.R.A.)

Bowie appuntamenti gennaio 2019Gli Aladdin Insane eseguiranno dal vivo i brani più famosi di David Bowie insieme ad altri meno noti fino a Blackstar.

Dj Sandro Tommasi

Ingresso ore 21: Cena servita con tavolo riservato € 25 open acqua vino alla carta o Cena a buffet con tavolo riservato € 20 con consumazione
Ingresso ore 22.30: € 15 con consumazione e tavolo riservato o € 10 con consumazione

info e prenotazioni tavoli: 328 3622679

Evento facebook

MR.ZIGGY & THE GLASSSPIDERS IN “SPACE ODISSEY”

Venerdì 25 gennaio 2019 ore 22:00 – New Sea Legend, Via del Mare,1 GPS 40,872376-14,044009, Pozzuoli (NA)

Bowie appuntamenti gennaio 2019Tornano sul palco gli inossidabili Mr. Ziggy & the Glassspiders David Bowie International Tribute con la loro travolgente musica per una serata all’insegna del Duca Bianco.

Infoline: 329 364 4003

Evento facebook

 

 

 

Se avete eventi da segnalare e materiale da inviare per questa rubrica, scrivete entro il 25 del mese precedente a: velvetgoldmine@velvetgoldmine.it

L'articolo Gli appuntamenti di gennaio 2019 proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowie-appuntamenti-gennaio-2019/feed/ 0
Concorso Bowienext: i vincitori del libro http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowienext-concorso-libro/ http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowienext-concorso-libro/#respond Mon, 10 Dec 2018 23:41:39 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13624 La settimana scorsa abbiamo indetto un concorso in occasione della pubblicazione di “Bowienext”: ecco i vincitori. La scorsa settimana abbiamo indetto un concorso, in collaborazione con la casa editrice Arcana, in occasione della pubblicazione del nuovo libro italiano dedicata a Bowie: Bowienext. Ve ne abbiamo parlato qui. Il concorso metteva in palio due copie del …

L'articolo Concorso Bowienext: i vincitori del libro proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
La settimana scorsa abbiamo indetto un concorso in occasione della pubblicazione di “Bowienext”: ecco i vincitori.

La scorsa settimana abbiamo indetto un concorso, in collaborazione con la casa editrice Arcana, in occasione della pubblicazione del nuovo libro italiano dedicata a Bowie: Bowienext. Ve ne abbiamo parlato qui.

Il concorso metteva in palio due copie del libro da destinare ai due fortunati vincitori estratti a sorte tra tutti coloro che hanno inviato le risposte corrette ai quesiti che vi avevamo posto. Due vincitori fortunati ma anche bravi, quindi.

La partecipazione è stata come sempre entusiastica. Alcuni hanno dato risposte errate, ma questa volta la maggior parte di voi ha saputo rispondere correttamente al quiz. Cominciamo quindi con il dare le risposte corrette.

LE RISPOSTE

Nel libro è contenuta l’intervista ad una ballerina con la quale Bowie collaborò per alcuni video. Chi è?
Louise Lecavalier David Bowie
Bowie con la Lecavalier, 1990

La ballerina è la canadese Louise Lecavalier dei La La La Human Steps. Classe ’58, la Lecavalier è un’icone della danza moderna e collaborò con molti artisti tra cui Bowie. Con Bowie girò il video di Fame ’90 e molti dei video proiettati durante il Sound + Vision Tour del 1990.

 

 

 

Durante il brano “Bang Bang” nel Glass Spider Tour del 1987, una delle ballerine fingeva di essere una fan scelta dal pubblico per salire sul palco. Qual è il nome della ballerina?
Melissa Hurley con Bowie, 1989

La ballerina era Melissa Hurley e faceva parte del corpo di ballo del tour. Non solo: la Hurley e Bowie ebbero una storia che durò almeno fino a tutto il 1989. Alcuni giornali inglesi quell’anno affermarono che Bowie e la Hurley sarebbero presto convolati a nozze nell’isola caraibica di Mustique.

L’anno successivo Bowie avrebbe conosciuto Iman.

 

 

Nell’intervista contenuta nel libro Carlo Basile racconta di quando Bowie, nel 1972, arrivò alla Stazione Termini di Roma e fece passare a Basile un oggetto che si era portato dietro. Che oggetto era?
David Bowie Carlo Basile Genova 1976
Carlo Basile con Bowie a Genova, 1976

Un televisore. Basile racconta: “In quel famoso viaggio lui arrivò per treno. L’Rca inglese mi avvisò che sarebbero arrivati alla Stazione Termini da Londra con il treno delle 8.30. Al binario 21. Siccome veniva in visita privata, con la moglie Angela, il chitarrista Mick Ronson e la fidanzata Suze, non era un viaggio ufficiale, non mi sentii di organizzare nessun servizio fotografico. Veniva per riposarsi. Bowie arriva col treno, apre il finestrino e mi saluta e mi dice: «Adesso la mia guarda del corpo George ti passa il televisore». Il forzuto si affaccia e tira fuori dal finestrino un televisore enorme e pesantissimo a valvole, quelli dell’epoca, e me lo passa. Io che stavo sotto, prendo il televisore e non ce la faccio a tenerlo… mi cade per terra e va in mille pezzi. Io ero mortificato. Bowie disse: «Non fa nulla».”

 

I VINCITORI

Siete stati bravissimi come sempre e la maggior parte di voi ha inviato le risposte corrette. Ecco i due fortunati vincitori che sono stati estratti e che riceveranno a casa una copia del libro Bowienext:

IVAN PALAIA – Moncalieri (TO)

ROBERTO SANNA – Capoterra (CA)

Complimenti ai vincitori ed a tutti i partecipanti!

Grazie a Arcana per la collaborazione.

 

L'articolo Concorso Bowienext: i vincitori del libro proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowienext-concorso-libro/feed/ 0
Libro Bowienext: l’8 dicembre in tutte le librerie http://velvetgoldmine.it/2018/12/libro-bowienext-arcana/ http://velvetgoldmine.it/2018/12/libro-bowienext-arcana/#respond Wed, 05 Dec 2018 15:54:28 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13575 Il libro Bowienext, in uscita il prossimo 8 dicembre per la Arcana, è una nuova pubblicazione tutta italiana dedicata a Bowie. Il libro Bowienext : uscirà ufficialmente l’8 dicembre, ma potrebbe arrivare in tutte le librerie già da domani 6 dicembre. Edito da Arcana, il libro Bowienext è il frutto diretto dell’omonimo docu-film di Rita …

L'articolo Libro Bowienext: l’8 dicembre in tutte le librerie proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Il libro Bowienext, in uscita il prossimo 8 dicembre per la Arcana, è una nuova pubblicazione tutta italiana dedicata a Bowie.

libro bowienext rocca donadio arcana
Illustrazione di copertina di Pat Fortin @ Once Upon a Time in my Mind Project

Il libro Bowienext : uscirà ufficialmente l’8 dicembre, ma potrebbe arrivare in tutte le librerie già da domani 6 dicembre.

Edito da Arcana, il libro Bowienext è il frutto diretto dell’omonimo docu-film di Rita Rocca andato in onda su RAI 5 lo scorso 13 giugno.

Lo ricorderete senz’altro perché tanto ve ne abbiamo parlato sulle nostre pagine. Un lavoro scaturito dalla passione coinvolgente di Rita e dalla necessità, comune ad ogni fan di Bowie dopo il 10 gennaio 2016, di riempire il dolore e l’assenza con la bellezza.

È tra le cose che ci ha lasciato in eredità Bowie, d’altronde.

E siccome questa necessità era ed è, appunto, comune, perché non coinvolgere quanti più fan possibili per innalzare un enorme tributo all’uomo e all’artista?

È stata questa l’idea iniziale di Rita Rocca dietro la nascita del progetto Bowienext. Perché di vero e proprio progetto dobbiamo parlare, se dal sito è diventato prima documentario e ora libro. Sound and Vision. E ora scrittura.

Rita Rocca Bowienext Rai 5
Rita Rocca

Rita Rocca d’altronde non è una fan qualsiasi, ma una giornalista RAI e una regista. Ha collaborato con Ballarò, Porta a Porta e La vita in diretta. Era insomma uno sbocco naturale mettere tutto in video.

A fare ordine e ad assistere Rita nella scelta dei contributi da inserire nel libro Bowienext, un altro professionista di nome Francesco Donadio. Donadio è autore di testi radiofonici per ADN Kronos e Rai Isoradio ed è caporedattore della testata Extra! Music Magazine.

francesco donadio
Francesco Donadio

Ma soprattutto, è autore di due splendidi libri sul nostro:  David Bowie. Fantastic Voyage. Testi commentati (Arcana, 2013) e David Bowie. L’arte di scomparire (Arcana, 2017).

Non è una scelta casuale: Francesco Donadio ha contribuito anche al progetto e al documentario. Sia la Rocca che Donadio sono garanzia di un lavoro ben fatto.

Ma perché un libro Bowienext?

Perché il progetto iniziale di Bowienext era di fare un tributo italiano aperto a contributi provenienti da tutto il mondo, in qualsiasi forma. Il materiale arrivato è stato tantissimo e il progetto si è evoluto includendo interviste a musicisti e collaboratori di Bowie, ed anche ad uno splendido Lindsay Kemp in una delle ultime interviste rilasciate prima della scomparsa.

Bowienext Rai 5Il libro Bowienext include quindi gli highlights, ovvero i contributi più interessanti e indicativi, scelti tra tutto quello a disposizione. Come recita il sottotitolo: “Interviste, ricordi e testimonianze sull’Uomo delle Stelle“.

Sono incluse le  interviste ai musicisti Mike Garson, Rick Wakeman, Woody Woodmansey, Gail Ann Dorsey, Earl Slick, Reeves Gabrels, Mark Plati e Sterling Campbell. Ma anche a Marry Finnigan, sua fiamma degli anni ’60, o al biografo Paul Trynka, o al già citato Lindsay Kemp.

E naturalmente non mancano i contributi visivi: quadri, elaborazioni grafiche, immagini, fotografie.

Bowienext Rai 5
Sterling Campbell e Gail Ann Dorsey

Troppi per poterli raccontare qui. Abbiamo avuto la possibilità di spogliare il libro in anteprima ed è un bello scorrere di contributi diversi e ben alternati. Non rischieremo, insomma, la noia.

Abbiamo molto apprezzato il taglio: il rischio di leggere per l’ennesima volta le stesse storie è scongiurata.  Gli apporti non sono mai eccessivamente lunghi e sono così numerosi che si possono leggere senza troppo impegno.

Ma ci ha davvero lasciati David Bowie? Se lo chiedeva Rita Rocca nei primi passi di questo progetto. Se lo chiede tutt’ora. Queste tante testimonianze di affetto e il ricordo così profondo dimostrano che la sua vita scorre ancora in tante cose. E questo ci fa sentire meno soli.

Il libro Bowienext consta di 256 pagine e avrà un costo di € 29,00. Uscirà il 6 dicembre per i tipi dell’Arcana e potrà essere acquistato anche su Amazon.

CONTENUTI IN ESCLUSIVA DA SCARICARE

Per avere un assaggio del libro, la Arcana ci ha gentilmente concesso in esclusiva due anteprime che potrete scaricare di seguito. La prima è l’introduzione al libro di Rita Rocca, e la seconda l’interessante intervista a Carlo Basile, responsabile italiano della RCA negli anni ’70 e ’80, che racconta i suoi incontri con Bowie in Italia.

Introduzione di Rita Rocca

Intervista a Carlo Basile

INDICE CONTENUTI

Eccovi di seguito per voi in esclusiva l’indice dei contenuti del libro.

  • INTRODUZIONE – Bowienext: un grande “grazie collettivo

L’ARTE DEL CAMBIAMENTO. IL GENIO E L’UOMO

  • “David Bowie da Marte a Berlino” RaiTg2 Odeon – ottobre 1977
  • MIKE GARSON:“È il nostro Beethoven, lo Chopin del Novecento”
  • GLADYS HULOT: “Per me è stato un maestro di vita”
  • SIMON REYNOLDS: “Una combinazione perfetta tra bellezza e intelligenza”
  • MICKI CHOMICKI:“ Evoco la sua assenza tramite i suoi capelli”
  • MARVIN B. NAYLOR: “Una divinità umana”
  • LINDSAY KEMP: “L’ho ammirato così tanto”
  • FLAVIO KAMPAH: “A.I.P. Arrest in Peace”

LE ORIGINI. MEMORY OF A FREE FESTIVAL

  • JERRYT. JONES: “My FantasticVoyage”
  • RITA ROCCA: “The Shadow Man – Nascita di un’animazione”
  • ALICE ROVAI: “Superare la sfida”
  • LINDSAY KEMP: “Il mio arcangelo Gabriele”
  • MARY FINNIGAN: “Un anno da figlio dei fiori”
  • PAUL TRYNKA: “Un eccentrico molto tradizionale”
  • RENAUD COJO: “Dopo tutto” – LOUISE LECAVALIER: “Era attratto dalla nostra androginia”
  • RICKWAKEMAN: “Era un ‘do-er’: uno che faceva le cose”

ALIENI, RAGNI E MOSTRI SPAVENTOSI

  • WOODYWOODMANSEY: “Un giorno ricevetti una telefonata da Bowie”
  • LINDSAY KEMP: “Ero io l’uomo delle stelle”
  • SKIP COLLINS: “David Bowie CHI?”
  • AMBRA MATTIOLI: “Vedevo lui che faceva delle cose meravigliose e pensavo… perché non io?”
  • BREMNER DUTHIE: “Il Giovane Americano”
  • STEVE NORMAN: “Quando Starman atterrò a Top of the Pops”

EROI PER UN GIORNO. UN MAESTRO LEGGERO

  • ONCE UPON ATIME IN MY MIND PROJECT: “Per noi è l’eroe di Labyrinth”
  • EARL SLICK: “Sperimentavamo molto, lavoravamo a ore folli”
  • DARIO ARGENTO: “Potevi parlarci per giorni e poi ti rendevi conto che di lui non avevi capito ancora nulla”
  • ANDREA SCHROEDER: “In Berlin by the wall”
  • SYDNEY ROME: “Quelle serate a Berlino…”
  • REEVES GABRELS: “Mi ha regalato una carriera”
  • GAIL ANN DORSEY: “Odiava la musica country!”
  • MARK PLATI: “Credo che fosse al livello dei Beatles”
  • PAGE HAMILTON: “Mi ha tirato fuori da un periodo di merda”
  • STERLING CAMPBELL: “Lo vidi nel 1978 al Madison Square Garden e mi cambiò la vita”

BOWIE IN ITALIA

  • CARLO BASILE: “Sul palco era un Re”
  • ANDREA FUMAGALLI (Andy Fluon):“Bowie è stato un motivatore”
  • ANDREA CHIMENTI: “Bowie è un pittore della musica”
  • CICCONE BROS.:“La musica di Bowie ci ha permesso di superare la periferia”

IL PRESAGIO DELLA MORTE: BLACKSTAR

  • FRANCESCO DONADIO: “La rabbia e il cordoglio”
  • MARK GUILIANA: “Mi ha colpito la sua etica del lavoro”
  • GAIL ANN DORSEY: “David ha cambiato il corso della mia vita”
  • MANDI MILLER & MARKWILSON: “Starman in the Stars
  • SIMON REYNOLDS: “Bowie sarà ricordato per le sue canzoni per le sue grandi melodie”
  • TOM LARSEN: “Major Tom”
  • 201 OLIVIER COSMANN e SARA CAPTAIN
  • FERNANDO AGUIRRE: “Una macchina del tempo per farlo rivivere”

CONCORSO “VINCI BOWIENEXT”

E non poteva mancare il nostro concorso. In collaborazione con Arcana, mettiamo in palio due copie del libro Bowienext di Rita Rocca e Francesco Donadio a tutti coloro che risponderanno correttamente alle domande  (facili!) . Le risposte dovranno essere inviate entro e non oltre le ore 24 di domenica 9 Dicembre all’indirizzo velvetgoldmine@velvetgoldmine.it. Oltre alle risposte corrette, la mail dovrà includere l’indirizzo postale al quale spedire il libro qualora si risultasse vincitore.

I nomi dei vincitori saranno comunicati sul sito lunedì 10 dicembre.

  1. Nel libro è contenuta l’intervista ad una ballerina con la quale Bowie collaborò per alcuni video. Chi è?
  2. Durante il brano “Bang Bang” nel Glass Spider Tour del 1987, una delle ballerine fingeva di essere una fan scelta dal pubblico per salire sul palco. Qual è il nome della ballerina?
  3. Nell’intervista contenuta nel libro Carlo Basile racconta di quando Bowie, nel 1972, arrivò alla Stazione Termini di Roma e fece passare a Basile un oggetto che si era portato dietro. Che oggetto era?

In bocca al lupo!

L'articolo Libro Bowienext: l’8 dicembre in tutte le librerie proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2018/12/libro-bowienext-arcana/feed/ 0
Bowie Glastonbury 2000: il vincitore http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowie-glastonbury-2000-vincitore/ http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowie-glastonbury-2000-vincitore/#respond Mon, 03 Dec 2018 23:11:07 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13549 Si è concluso il nostro contest per regalare il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000: ecco il fortunato vincitore. E’ terminato sabato il nostro giveaway in cui regalavamo una copia dell’ultimo splendido cofanetto della Parlophone/Warner  pubblicato lo scorso venerdì 30 Novembre: il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000. Vi avevamo già dato tutte le informazioni su questa splendida chicca …

L'articolo Bowie Glastonbury 2000: il vincitore proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Si è concluso il nostro contest per regalare il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000: ecco il fortunato vincitore.

E’ terminato sabato il nostro giveaway in cui regalavamo una copia dell’ultimo splendido cofanetto della Parlophone/Warner  pubblicato lo scorso venerdì 30 Novembre: il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000.

Vi avevamo già dato tutte le informazioni su questa splendida chicca e lo avevamo recensito in anteprima per voi. Potrete rileggere tutto qui. Prima di comunicare il fortunato vincitore che si è aggiudicato una copia di Bowie Glastonbury 2000, vediamo le domande e le relative risposte corrette.

Prima domanda:

Quali due registi, che avrebbero diretto Bowie negli anni successivi, erano presenti al Glastonbury Fayre del 1971?

Risposta corretta: I due registi erano Nicolas Roeg e Julien Temple.

NICOLAS ROEG Il regista recentemente scomparso era presente al Glastonbury Festival del 1971 perché incaricato di riprendere le esibizioni e ricavarne un film documentario che uscì nel maggio 1972 col titolo di “Glastonbury Fayre”. Roeg fu anche il direttore della fotografia. Era in compagnia dell’attrice inglese Julie Christie, icona della swinging London, in seguito protagonista di uno dei suoi migliori film “Don’t Look Now” (“A Venezia..Un Dicembre Rosso Shocking”). Il film raccoglie le performance di gran parte degli artisti partecipanti (Traffic, Arthur Brown, Fairport Convention, Family, Gong, Quintessence…) ma non quella di Bowie Glastonbury 2000Bowie. Infatti la sua esibizione, prevista per le 19,30, venne rinviata alla mezzanotte per lo sforamento d’orario dei gruppi precedenti, ma per le autorità locali quella era l’ora di conclusione degli spettacoli. David decise di esibirsi a tutti i costi alle 5 del mattino seguente e salì sul palco con Mick Ronson dando vita ad una performance memorabile; in scaletta Bombers, Oh! You Pretty Things, Quicksand, Kooks, Changes, Amsterdam, Song For Bob Dylan, The Supermen e la conclusiva Memory Of A Free Festival, sul finire della quale il sole fece capolino da una collina facendo brillare la piramide d’argento costruita per l’evento. Fu un momento magico, che ammaliò gli spettatori infreddoliti che si stavano lentamente svegliando nei loro sacchi a pelo.

JULIEN TEMPLE Il regista di Absolute Beginners si trovava a Glastonbury perché, come lui racconta: “mio padre era della zona, così nel 1971 saltai la scuola per andare a vedere il festival. Avrò avuto 16 anni. Oggi naturalmente la gente ci va preparata, portandosi da lavare e da mangiare, ma all’epoca era una cosa estremamente primitiva. Si andava scalzi, non c’erano né recinzioni né biglietti. Ma con tutto ciò c’era anche un Bowie Glastonbury 2000certo senso di caos suppongo. Al tempo David era conosciuto da pochi, dato che lo vedevamo come un artista emergente con un solo successo (Space Oddity). La grande attrazione della notte in cui doveva esibirsi erano i Traffic e le cose si prolungarono inevitabilmente e così finì allontanato dal Pyramid Stage. Tutti rimasero lì a dormire dopo i Traffic, ma poi quando giunse l’alba la gente cominciò a correre qua e là svegliando gli altri, dicendo ‘dovete venire a sentire questo straordinario ragazzo’ dato che David aveva appena cominciato il suo set. Era in perfetto look Hunky Dory, capelli lunghi, un abito femminile e solo la chitarra, e suonava al levar del sole col canto dei primi uccelli. Fu un’esibizione mozzafiato, alquanto spettrale, e si intuì immediatamente quanto potere avesse tutta questa creatività. Avevo visto David e Tony Visconti come Hype alla Roundhouse qualche tempo prima, ma quanto aveva appena fatto era assolutamente sorprendente e cinquemila persone erano semplicemente rimaste ipnotizzate da lui. Ci fu subito chiaro che eravamo di fronte ad un talento superiore”.

Seconda Domanda:

Nell’articolo è stato inserito, di proposito, un dato errato. Ripetuto due volte. Qual è?

Bowie Glastonbury 2000Risposta corretta: la data esatta del concerto di Glastonbury è il 25 luglio e non 26 luglio come ripetuto nell’ articolo per ben due volte.

Anche questa volta la partecipazione è stata numerosa. Abbiamo estratto a sorte, tra tutti coloro che hanno risposto correttamente alle due domande, il fortunato vincitore che riceverà il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000 a casa propria.

Ecco il nome del vincitore:

ALESSIO TORREGGIANI ( Pitelli – La Spezia)

Complimenti al vincitore e a tutti coloro che hanno partecipato!

Grazie a Warner Music per la grande disponibilità.

L'articolo Bowie Glastonbury 2000: il vincitore proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2018/12/bowie-glastonbury-2000-vincitore/feed/ 0
Gli appuntamenti di dicembre 2018 http://velvetgoldmine.it/2018/11/bowie-appuntamenti-dicembre-2018/ http://velvetgoldmine.it/2018/11/bowie-appuntamenti-dicembre-2018/#respond Fri, 30 Nov 2018 01:01:17 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13386 Arrivano le feste, dicembre è il mese più glam che ci sia e tante sono le occasioni per rendere omaggio a David Bowie. Ecco gli appuntamenti del mese di dicembre che abbiamo selezionato per voi. KILLER STAR – OMAGGIO A DAVID BOWIE Sabato 1 dicembre 2018 ore 22:00 – Bone’s pub Live Music, Via 4 …

L'articolo Gli appuntamenti di dicembre 2018 proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Arrivano le feste, dicembre è il mese più glam che ci sia e tante sono le occasioni per rendere omaggio a David Bowie. Ecco gli appuntamenti del mese di dicembre che abbiamo selezionato per voi.

KILLER STAR – OMAGGIO A DAVID BOWIE

Sabato 1 dicembre 2018 ore 22:00 – Bone’s pub Live Music, Via 4 Novembre125/a, Omegna (VB)

Bowie Appuntamenti dicembre 2018Dedicato a tutti i fan di David Bowie che risiedono nella provincia di Verbania-Cusio-Ossola, ma anche a tutti gli amanti della buona musica rock e della buona birra.
La band milanese Killer Star offre interpretazioni fedeli delle versioni live del Duca Bianco per condurre il pubblico in un onirico viaggio tra le multiple personalità dell’immenso artista britannico.

Info e prenotazioni: 392 691 1408

Evento facebook: link

IL VERO E IL FALSO – DA DAVID BOWIE A LADY GAGA – LEZIONI DI ROCK

Giovedì 6 dicembre 2018 ore 21:00 – Auditorium Parco della Musica, Sala Petrassi, Viale Pietro de Coubertin 30, Roma

Bowie appuntamenti dicembre 2018Torna la rassegna Lezioni di Rock all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Le mille maschere del rock, tra teatralità e mistero, sono servite a molti artisti per leggere la realtà, criticare la società, immaginare il futuro, spostare in alto l’asticella della creatività, raccontare storie e metterle in scena. E ancora oggi è così, il rock si muove costantemente tra verità e finzione.

Infoline: 06 8024 1281 – Biglietti 10 € (studenti 5 €) su www.ticketone.com

Evento Facebook: link

PROJECT BOWIE LIVE @ BOLZANO

Giovedì 6 dicembre 2018 ore 21:00 – Sudwerk, Andreas Hofer str. 30 – Bolzano

Bowie appuntamenti dicembre 2018Otto musicisti professionisti e semi-professionisti debuttano in questa nuova formazione Bowie Project con uno show che va dai classici successi ad assaggi di gioiellini meno conosciuti tipo Stay o Word on a wing.

Gli arrangiamenti si ispirano alle più recenti performance live di David Bowie, il Reality Tour, il BBC Theater e il VH1 Storytelling.

Il locale ristorante è molto grande e fanno un ottima birra artigianale pluripremiata di recente a livello mondiale. Il cibo è tipico sudtirolese e la cucina è piacevole. Il tutto incorniciato da un weekend all’ insegna dei tipici mercatini di Natale che richiamano in città una grande folla.

Ingresso € 10 acquistabile sul posto.

Infoline e prenotazioni: fabri.bz@hotmail.it o whatsapp 3356740194. La prenotazione da una precedenza d’ ingresso in caso di troppa folla.

Evento Facebook: link

BOWIEDREAMS LIVE @ BOLOGNA

Venerdì 7 dicembre 2018 ore 21:30 – Bravo Caffè, Via Mascarella 1, Bologna

Bowie appuntamenti Dicembre 2018Si rinnova l’appuntamento presso il locale più “in” per la musica dal vivo a Bologna. I BowieDreams suoneranno una nuova scaletta tutta da ascoltare.

Durante il concerto verrà offerto il gelato vincitore del sondaggio indetto tra i quattro gusti originali, creati dal Frontman Bob Lobrano, in onore del Duca Bianco.

Evento Facebook: link

DAVID BOWIE TRIBUTE BY JUST FOR ONE DAY

Sabato 8 dicembre 2018 dalle ore 23:00 – Supersonic Music Club, Via Andrea Vici 20 (Zona Paciana), Foligno

Bowie appuntamenti dicembre 2018La band Just For One Day si propone come tributo all’eclettico artista inglese David Bowie, ripercorrendo con una variegata scaletta l’intera carriera del cantante, partendo dai primi successi della fine degli anni ’60 fino ai brani più moderni degli anni 2000.

Ingresso 8 €

Evento Facebook: link

MR. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS – DAVID BOWIE EXPERIENCE

Venerdì 14 dicembre 2018 ore 22:30 – Opera eventi, Via di valle Sarca 36, Fiumicino (Roma)

Bowie appuntamenti dicembre 2018Per la rassegna Rockin’ Lovers tornano sul palco gli inossidabili Mr. Ziggy & the Glassspiders David Bowie International Tribute con la loro travolgente musica per una serata all’insegna del Duca Bianco.

Musica e proiezioni.

Dalle 20.30 cena a buffet illimitato con vino € 15 – Dalle 22 ingresso libero

Infoline  388 803 1383

Evento facebook: link

ABSOLUTE BEGINNERS IN CONCERTO A SAN GIOVANNI IN PERSICETO

Sabato 15 dicembre 2018 ore 22:00 – La Galleria dei Sensi, Via Farini 9/11, San Giovanni in Persiceto (BO)

Bowie appuntamenti dicembre 2018Gli Absolute Beginners nascono nel 2007 come Tribute Band della musica del grande e indimenticabile David Bowie che proporranno in questo spettacol0 live.

Il locale è Caffetteria, Osteria, Bruschetteria, Enoteca, Degustazioni di Tè dal mondo, Cioccolateria e tanta allegria!!!

Ingresso gratuito.

Info e prenotazioni: andrea.vancini@hotmail.com

Evento Facebook: link

ALADDIN INSANE ACOUSTIC SESSION

Venerdì 21 dicembre 2018 ore 21:30 – Hangout Cafe,Via Flavia, 73/A, Roma

Bowie appuntamenti dicembre 2018Aladdin Insane David Bowie Tribute ripropongono i brani più celebri del Duca Bianco rivisitati in sessione Acustica.

Voce, piano, chitarra acustica:  Ambra Mattioli e Francesco Infarinato.

info e prenotazioni: info@hangoutcafe.eu – tel.: 0642010026

Weblink: Hangout Cafe

Evento facebook: link

 

Se avete eventi da segnalare e materiale da inviare per questa rubrica, scrivete entro il 25 del mese precedente a: velvetgoldmine@velvetgoldmine.it

L'articolo Gli appuntamenti di dicembre 2018 proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2018/11/bowie-appuntamenti-dicembre-2018/feed/ 0
Bowie Glastonbury 2000: la recensione e il giveaway http://velvetgoldmine.it/2018/11/bowie-glastonbury-2000-la-recensione/ http://velvetgoldmine.it/2018/11/bowie-glastonbury-2000-la-recensione/#comments Mon, 26 Nov 2018 23:39:21 +0000 http://velvetgoldmine.it/?p=13390 Bowie Glastonbury 2000 è in uscita questo venerdì. Lo abbiamo visto in anteprima: ecco la nostra opinione e un GiveAway per riceverne una copia. Bowie Glastonbury 2000, che arriverà in tutti i negozi questo venerdì 30 novembre, porta con sé la speranza che sia il primo di una serie di pubblicazioni video. È la prima …

L'articolo Bowie Glastonbury 2000: la recensione e il giveaway proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
Bowie Glastonbury 2000 è in uscita questo venerdì. Lo abbiamo visto in anteprima: ecco la nostra opinione e un GiveAway per riceverne una copia.

David Bowie Glastonbury 2000Bowie Glastonbury 2000, che arriverà in tutti i negozi questo venerdì 30 novembre, porta con sé la speranza che sia il primo di una serie di pubblicazioni video.

È la prima vera chicca che viene pubblicata dalla sua scomparsa: come vi avevamo già raccontato nel precedente articolo che ne annunciava l’uscita, gran parte del concerto è inedito. La BBC aveva infatti ottenuto da Bowie l’autorizzazione a riprendere e mandare in onda solo la prima mezz’ora di concerto per poi tornare in diretta durante i bis. E così fu. Sebbene siano circolate decine di registrazioni pirata anche abbastanza buone del concerto, non c’erano ovviamente riprese professionali video. Fortuna volle che la BBC, sebbene non più in diretta, continuò a registrare tutto. Ed è questo il motivo per il quale oggi possiamo godere per la prima volta delle due ore abbondanti di concerto che Bowie regalò alle oltre 120.000 persone accorse al Glastonbury Festival quel 26 giugno del 2000.

Erano anni particolari per Bowie. Aveva mantenuto fede alla promessa fatta di non portare più in tour i suoi successi; il Sound + Vision del 1990 fu l’ultimo tour mondiale di greatest hits. I tour degli anni ’90 si concentrarono sulla sperimentazione e sul nuovo materiale. Pochi furono i brani di catalogo inseriti in scaletta e, quei pochi, furono completamente riarrangiati.

Il XXI secolo inizia con la notizia più bella per Bowie: l’attesa di una figlia. Alexandria sarebbe nata ad agosto, due mesi dopo.

È un Bowie che finalmente fa pace con il suo vecchio catalogo e con la sua storia. Riesce di nuovo a provare piacere nell’esecuzione di brani con i quali, usando le sue parole, era arrivato ad avere “troppa familiarità”.

David Bowie Glastonbury 2000Accetta quindi l’invito a chiudere il festival di Glastonbury e non resiste alla tentazione di autocitarsi: il look che sfoggia quella sera e negli show di New York che lo precedono sono un chiaro richiamo al 1971. Ventinove anni prima del 26 Giugno 2000, infatti, David Bowie partecipò alla seconda edizione del festival. Era allora ancora uno sconosciuto capellone che cercava di far tesoro del grande successo avuto con Space Oddity due anni prima.

E proprio in quel periodo, nel 1971, aveva appena finito di scrivere un pezzo come Life on Mars?. Lo racconta lui, introducendo il brano che in quei ventinove anni che separano i suoi due Glastonbury ha viaggiato il globo, è entrata in tutte le case, è diventata colonna sonora di tutta l’umanità senza distinzione di lingue.

David Bowie Glastonbury 2000La scaletta di questo Bowie Glastonbury 2000, lo sappiamo, contiene tutti i suoi più grandi successi. Peccato che il tempo a disposizione lo abbia costretto ad eliminare brani come Always Crashing in the Same Car, Golden Years, This is not America, The London Boys, The Jean Genie.

Brani che aveva eseguito, appena dieci giorni prima, nei due show di al Roseland Ballroom di New York. Uno dei due show era riservato agli iscritti al suo sito, i Bowienetters.

Il look sfoggiato a questo Glastonbury, lo ammettiamo, è uno di quelli che preferiamo meno. La classe non si discute, e neanche i 53 anni portati così bene da far invidia a noi comuni mortali. Semplicemente, al netto dell’omaggio al suo passato, i capelli con la permanente e l’abito di Alexander McQueen sembrano un po’ troppo pomposi. Soprattutto considerando che, appena tre anni prima, girava il mondo con l’Earthling Tour e tutt’altro look.

bowie glastonbury 2000 recensioneL’esibizione parte con l’inaspettata Wild is the Wind, tanto per mettere subito in chiaro che si tratta di Bowie e nulla è scontato. Ci mette un po’ per ingranare la marcia: reduce da una laringite, visibilmente emozionato, i primi brani risultano freddi ma di gran classe. Parliamo del Duca Bianco: potremmo dire algidi.

Ma basta poco e, tra introduzioni, ammiccamenti e sorrisi, lo charme di Bowie conquista il pubblico in pochissimo tempo. La resa è ottima per quasi tutti i brani, con una menzione speciale per Station to Station, Let’s Dance e Life on Mars?. Absolute Beginners è l’unico brano riuscito davvero male: brutto l’arrangiamento, brutta l’interpretazione, brutti i cori.

E se di difetti dobbiamo parlare, questi non sono imputabili a Bowie: le due coriste in questo show fanno spesso danni, forse perché troppe alte nel missaggio. Al contrario, è quasi inesistente la voce di Gail Ann Dorsey.

bowie glastonbury 2000 recensioneUn peccato che il DVD di questo Bowie Glastonbury 2000 non contenga alcun contenuto extra, ma possiamo accontentarci. Non ci fece impazzire all’epoca, ma questo concerto è una bella testimonianza di un Bowie per una volta “classico”. La qualità audio dei due CD è ottima: ben bilanciata e piena. Quella del DVD molto buona, anche se non in alta definizione.

Bella la grafica essenziale, colorata e raffinata ad opera di Jonathan Barnbrook, già autore di quella degli album Heathen, The Next Day e ★ (Blackstar). A pensarci bene, è la prima volta che si cimenta con i colori. Il booklet contiene le pagine di diario pubblicate da David all’epoca e, soprattutto, uno splendido pezzo a cura di Caitlin Moran che recensì all’epoca la performance per le colonne del Times. Ci hanno colpito molto alcune sue parole, che troviamo dolorosamente vere:

O mio Dio, vi mancherà quando non ci sarà più! Vi mancherà così tanto che vi sembrerà che metà della luce se ne sia andata per non tornare più. Poiché, prima di quanto possiate immaginare, imparerete che le linee elettriche principali possono essere tagliate, e le colline spianate, e che l’erba può scomparire da sotto i vostri piedi. Avrete imparato la vostra lezione. Saprete a quel punto che anche la cosa più inarrestabile del mondo può essere … arrestata; perchè l’universo non fa eccezioni e può prendersi anche un uomo che sa flirtare con 120.000 persone contemporaneamente, mentre canta Life on Mars? che è una canzone che ha scritto lui e che, dovete sempre ricordare, è una cosa straordinaria da fare per un essere umano. Non darete mai più David Bowie a Glastonbury, nel 2000, per scontato“.

Speriamo che questo splendido cofanetto sia il preludio di tante altre pubblicazioni. E godetevelo così: sorridente, sereno, entusiasta, pieno di vita e gioia di vivere. Quasi papà. Un semidio.

Perchè non c’è più nulla di Bowie, ora, che possiamo dare per scontato.

L’UNBOXING DI BOWIE GLASTONBURY 2000

Per i più curiosi, eccovi un unboxing del cofanetto.

GIVE AWAY BOWIE GLASTONBURY 2000

Velvetgoldmine, in collaborazione con Warner Music, ha organizzato un piccolo GiveAway e regala una copia del cofanetto CD + DVD di Bowie Glastonbury 2000. Per aggiudicarvela, dovrete rispondere correttamente a due domande ed inviare le risposte a velvetgoldmine@velvetgoldmine.it entro le ore 23.00 di sabato 1° dicembre avendo premura di riportare l’indirizzo postale corretto, qualora risultaste vincitori. Domenica ci sarà l’estrazione e i vincitori saranno comunicati entro lunedì 3 dicembre.

Eccovi le domande:

  1.  Quali due registi, che avrebbero diretto Bowie negli anni successivi, erano presenti al Glastonbury Fayre del 1971?
  2. Nell’articolo è stato inserito, di proposito, un dato errato. Ripetuto due volte. Qual è?

ACQUISTA BOWIE GLASTONBURY 2000

Bowie Glastonbury 2000 è disponibile in doppio CD, in DVD e in cofanetto 2CD + DVD. Potete preordinarlo su Amazon ai seguenti link:

CD + DVD


2CD


VINILE


L'articolo Bowie Glastonbury 2000: la recensione e il giveaway proviene da David Bowie Italia | Velvetgoldmine.it.

]]>
http://velvetgoldmine.it/2018/11/bowie-glastonbury-2000-la-recensione/feed/ 1