Home / News / Bowie Glastonbury 2000: il vincitore

Bowie Glastonbury 2000: il vincitore

Si è concluso il nostro contest per regalare il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000: ecco il fortunato vincitore.

E’ terminato sabato il nostro giveaway in cui regalavamo una copia dell’ultimo splendido cofanetto della Parlophone/Warner  pubblicato lo scorso venerdì 30 Novembre: il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000.

Vi avevamo già dato tutte le informazioni su questa splendida chicca e lo avevamo recensito in anteprima per voi. Potrete rileggere tutto qui. Prima di comunicare il fortunato vincitore che si è aggiudicato una copia di Bowie Glastonbury 2000, vediamo le domande e le relative risposte corrette.

Prima domanda:

Quali due registi, che avrebbero diretto Bowie negli anni successivi, erano presenti al Glastonbury Fayre del 1971?

Risposta corretta: I due registi erano Nicolas Roeg e Julien Temple.

NICOLAS ROEG Il regista recentemente scomparso era presente al Glastonbury Festival del 1971 perché incaricato di riprendere le esibizioni e ricavarne un film documentario che uscì nel maggio 1972 col titolo di “Glastonbury Fayre”. Roeg fu anche il direttore della fotografia. Era in compagnia dell’attrice inglese Julie Christie, icona della swinging London, in seguito protagonista di uno dei suoi migliori film “Don’t Look Now” (“A Venezia..Un Dicembre Rosso Shocking”). Il film raccoglie le performance di gran parte degli artisti partecipanti (Traffic, Arthur Brown, Fairport Convention, Family, Gong, Quintessence…) ma non quella di Bowie Glastonbury 2000Bowie. Infatti la sua esibizione, prevista per le 19,30, venne rinviata alla mezzanotte per lo sforamento d’orario dei gruppi precedenti, ma per le autorità locali quella era l’ora di conclusione degli spettacoli. David decise di esibirsi a tutti i costi alle 5 del mattino seguente e salì sul palco con Mick Ronson dando vita ad una performance memorabile; in scaletta Bombers, Oh! You Pretty Things, Quicksand, Kooks, Changes, Amsterdam, Song For Bob Dylan, The Supermen e la conclusiva Memory Of A Free Festival, sul finire della quale il sole fece capolino da una collina facendo brillare la piramide d’argento costruita per l’evento. Fu un momento magico, che ammaliò gli spettatori infreddoliti che si stavano lentamente svegliando nei loro sacchi a pelo.

JULIEN TEMPLE Il regista di Absolute Beginners si trovava a Glastonbury perché, come lui racconta: “mio padre era della zona, così nel 1971 saltai la scuola per andare a vedere il festival. Avrò avuto 16 anni. Oggi naturalmente la gente ci va preparata, portandosi da lavare e da mangiare, ma all’epoca era una cosa estremamente primitiva. Si andava scalzi, non c’erano né recinzioni né biglietti. Ma con tutto ciò c’era anche un Bowie Glastonbury 2000certo senso di caos suppongo. Al tempo David era conosciuto da pochi, dato che lo vedevamo come un artista emergente con un solo successo (Space Oddity). La grande attrazione della notte in cui doveva esibirsi erano i Traffic e le cose si prolungarono inevitabilmente e così finì allontanato dal Pyramid Stage. Tutti rimasero lì a dormire dopo i Traffic, ma poi quando giunse l’alba la gente cominciò a correre qua e là svegliando gli altri, dicendo ‘dovete venire a sentire questo straordinario ragazzo’ dato che David aveva appena cominciato il suo set. Era in perfetto look Hunky Dory, capelli lunghi, un abito femminile e solo la chitarra, e suonava al levar del sole col canto dei primi uccelli. Fu un’esibizione mozzafiato, alquanto spettrale, e si intuì immediatamente quanto potere avesse tutta questa creatività. Avevo visto David e Tony Visconti come Hype alla Roundhouse qualche tempo prima, ma quanto aveva appena fatto era assolutamente sorprendente e cinquemila persone erano semplicemente rimaste ipnotizzate da lui. Ci fu subito chiaro che eravamo di fronte ad un talento superiore”.

Seconda Domanda:

Nell’articolo è stato inserito, di proposito, un dato errato. Ripetuto due volte. Qual è?

Bowie Glastonbury 2000Risposta corretta: la data esatta del concerto di Glastonbury è il 25 luglio e non 26 luglio come ripetuto nell’ articolo per ben due volte.

Anche questa volta la partecipazione è stata numerosa. Abbiamo estratto a sorte, tra tutti coloro che hanno risposto correttamente alle due domande, il fortunato vincitore che riceverà il CD/DVD Bowie Glastonbury 2000 a casa propria.

Ecco il nome del vincitore:

ALESSIO TORREGGIANI ( Pitelli – La Spezia)

Complimenti al vincitore e a tutti coloro che hanno partecipato!

Grazie a Warner Music per la grande disponibilità.

Chi è VG Crew

VG Crew
La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E'autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

bowie glastonbury 2000 recensione

Bowie Glastonbury 2000: la recensione e il giveaway

Bowie Glastonbury 2000 è in uscita questo venerdì. Lo abbiamo visto in anteprima: ecco la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi