Home / News / Who Can I Be Now?: Sordid details …

Who Can I Be Now?: Sordid details …

David Bowie – Who Can I Be Now? (1974 – 1976) è il nuovo cofanetto in uscita il 23 Settembre, segue il precedente David Bowie – Five Years (1969 – 1973). Finalmente tutti i dettagli.

who can i be now shapiro 3Dopo l’annuncio di ieri e le prime informazioni, sono finalmente disponibili tutti i dettagli del nuovo cofanetto che conterrà per la prima volta l’album “The Gouster” e una nota scritta a mano da David Bowie con quello che sarebbe dovuto essere il contenuto originale del disco.

Il cofanetto uscirà anche questa volta in versione CD (12 dischetti), Vinile (13 dischi) e ovviamente in digitale e conterrà gli album “Diamond Dogs“, “David Live” (versione originale e mix del 2005), “Young Americans“, “Station to Station” (versione originale e mix del 2010) , il già citato “The Gouster“, il “Live at Nassau Coliseum ’76” e “RE:CALL 2“, una raccolta di versioni singole e b-side.

The Gouster” fu registrato ai Sigma Sound studio di Philadelphia nel 1974 e prodotto da Tony Visconti. L’album fu completato prima che David andasse a New York per lavorare con John Lennon e Harry Maslin e incidere nuovi brani. Il risultato fu “Young Americans“.

The Gouster” contiene tre missaggi inediti di “Right“, “Can You Hear Me” e “Somebody Up There Likes Me“.

who can i be now shapiroPer questa pubblicazione, Tony Visconti ha supervisionato i master originali, e sono state selezionate le foto scattate da Eric Stephen Jacobs per le cover dell’album, basandosi sui concept originali di David.

La compilation “RE:CALL 2” contiene il mix originale del singolo “Rebel Rebel” (finora comparso solo sul picture disc del 40esimo anniversario pubblicato nel 2014), e un’edizione inedita della versione singolo di “Diamond Dogs” originariamente comparsa solo nel CD Australiano. Un altro inedito è il  singolo della versione live di “Rock’n’Roll With Me” pubblicata solo in versione promo per le stazioni radio in promozione dell’album “David Live”.

L’esclusione, anche questa volta, di outtake veri e propri non può che suggerire una successiva ristampa dedicata alle rarità.

L’artwork della raccolta è composto da foto in studio del 1975 scattate durante la registrazione di “Station to Station” da Geoff MacCormack (Warren Peace).

Ad accompagnare il cofanetto ci sarà un bel libro di 128 pagine (84 pagine nella versione vinile) che conterrà foto mai pubblicate e rare di Eric Stephen Jacobs, Tom Kelley, Geoff MacCormack, Terry O’Neill, Steve Schapiro. Ci saranno anche delle recensioni storiche dell’epoca e delle note di Tony Visconti e Harry Maslin.

Tutti i CD saranno dei minivinili, repliche fedeli degli originali, e i dischetti saranno color oro.

DAVID BOWIE ‘WHO CAN I BE NOW? (1974-1976)’: CONTENUTO

who can i be now boxset

VINILE:

  • Libro con copertina rigida di 84 pagine
  • Diamond Dogs (remastered) (1 LP)
  • David Live (original mix) (remastered) (2 LP)
  • David Live (2005 mix) (remastered) (3 LP)
  • The Gouster (inedito) (1 LP)
  • Young Americans (remastered) (1 LP)
  • Station To Station (remastered) (1 LP)
  • Station To Station (Harry Maslin 2010 mix) (1 LP)
  • Live Nassau Coliseum ’76 (2 LP)
  • Re:Call 2 (Versioni singolo e B-side) (remastered) (1 LP)

CD :

  • Libro con copertina rigida di 128 Pagine
  • Diamond Dogs (remastered) (1 CD)
  • David Live (original mix) (remastered) (2 CD)
  • David Live (2005 mix) (remastered) (2 CD)
  • The Gouster (inedito) (1 CD) *
  • Young Americans (remastered) (1 CD)
  • Station To Station (remastered) (1 CD)
  • Station To Station (Harry Maslin 2010 mix) (1 CD)
  • Live Nassau Coliseum ’76 (2 CD)
  • Re:Call 2 (Versioni singolo e B-side) (remastered) (1 CD)

DIGITALE 192kHz/24bit box set:

  • Diamond Dogs  (remastered)
  • David Live (original mix) (remastered)
  • The Gouster
  • Young Americans (remastered)
  • Station To Station (remastered)

DIGITALE standard/MFiT box set:

  • Diamond Dogs (remastered)
  • David Live (original mix) (remastered)
  • David Live (2005 mix) (remastered)
  • The Gouster (inedito)
  • Young Americans (remastered) (1 CD)
  • Station To Station (remastered) (1 CD)
  • Station To Station (Harry Maslin 2010 mix)
  • Live Nassau Coliseum ’76   (non MFiT)
  • Re:Call 2 (Versioni singolo e B Side) (remastered) (non MFiT)

‘WHO CAN I BE NOW? (1974-1976)’ : TRACKLIST

who can i be now shapiro 4

DIAMOND DOGS

Side 1.

  1. Future Legend
  2. Diamond Dogs
  3. Sweet Thing
  4. Candidate
  5. Sweet Thing (Reprise)
  6. Rebel Rebel

Side 2.

  1. Rock ‘n’ Roll With Me
  2. We Are The Dead
  3. 1984
  4. Big Brother
  5. Chant Of The Ever Circling Skeletal Family
DAVID LIVE (ORIGINAL MIX)

Side 1

  1. 1984
  2. Rebel Rebel
  3. Moonage Daydream
  4. Sweet Thing/Candidate/Sweet Thing (reprise)

Side 2

  1. Changes
  2. Suffragette City
  3. Aladdin Sane
  4. All The Young Dudes
  5. Cracked Actor

Side 3

  1. Rock ‘n’ Roll With Me
  2. Watch That Man
  3. Knock On Wood
  4. Diamond Dogs

Side 4

  1. Big Brother
  2. The Width Of A Circle
  3. The Jean Genie
  4. Rock ‘n’ Roll Suicide
DAVID LIVE (2005 MIX)

Side 1

  1. 1984
  2. Rebel Rebel
  3. Moonage Daydream
  4. Sweet Thing/Candidate/Sweet Thing (reprise)

Side 2

  1. Changes
  2. Suffragette City
  3. Aladdin Sane
  4. All The Young Dudes

Side 3

  1. Cracked Actor
  2. Rock ‘n’ Roll With Me
  3. Watch That Man
  4. Knock On Wood

Side 4

  1. Here Today, Gone Tomorrow
  2. Space Oddity
  3. Diamond Dogs

Side 5

  1. Panic In Detroit
  2. Big Brother
  3. Time

Side 6

  1. The Width Of A Circle
  2. The Jean Genie
  3. Rock ‘n’ Roll Suicide
THE GOUSTER

Side 1

  1. John, I’m Only Dancing (Again) –non inclusa in  ‘Young Americans’, pubblicata per la prima volta come singolo nel 1979 in promozione della raccolta “Changestwobowie”.
  2. Somebody Up There Likes Me – versione alternativa con missaggio originale
  3. It’s Gonna Be Me – non inclusa in  ‘Young Americans’, pubblicata per la prima volta come bonus track nel 1990. Una versione alternativa con sezione di archi fu pubblicata nell’edizione del 2007.

Side 2

  1. Who Can I Be Now? – non inclusa in ‘Young Americans’, pubblicata per la prima volta come bonus track nel 1990.
  2. Can You Hear Me – versione originale alternativa inedita
  3. Young Americans – stessa versione inclusa in ‘Young Americans’.
  4. Right – versione originale alternativa inedita
YOUNG AMERICANS

Side 1

  1. Young Americans
  2. Win
  3. Fascination
  4. Right

Side 2

  1. Somebody Up There Likes Me
  2. Across The Universe
  3. Can You Hear Me
  4. Fame
STATION TO STATION

Side 1

  1. Station To Station
  2. Golden Years
  3. Word On A Wing

Side 2

  1. TVC 15
  2. Stay
  3. Wild Is The Wind
LIVE NASSAU COLISEUM ’76

Side 1

  1. Station To Station
  2. Suffragette City
  3. Fame
  4. Word On A Wing

Side 2

  1. Stay
  2. Waiting For The Man
  3. Queen Bitch

Side 3

  1. Life On Mars?
  2. Five Years
  3. Panic In Detroit
  4. Changes
  5. TVC 15

Side 4

  1. Diamond Dogs
  2. Rebel Rebel
  3. The Jean Genie
RE:CALL 2

Side 1:

  1. Rebel Rebel (mix originale singolo)
  2. Diamond Dogs (Versione singolo australiano)
  3. Rebel Rebel (U.S. versione singolo)
  4. Rock ‘n’ Roll With Me (live – versione promozionale singolo)
  5. Panic In Detroit (live)
  6. Young Americans (versione singolo originale)

Side 2:

  1. Fame (versione singolo originale)
  2. Golden Years (versione singolo originale)
  3. Station To Station (versione singolo originale)
  4. TVC 15 (versione singolo originale)
  5. Stay (versione singolo originale)
  6. Word On A Wing (versione singolo originale)
  7. John, I’m Only Dancing (Again) (1975) (versione singolo)

Chi è VG Crew

VG Crew

La Crew di VG è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini.
Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E’autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie.
Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall’inizio e lo segue dagli anni ’70.
Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti di VG.

Guarda anche

Bowie appuntamenti ottobre 2017

Gli appuntamenti di Ottobre 2017

Abbandonati gli spazi all’ aperto, le manifestazioni dedicate a David Bowie si trasferiscono al chiuso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi